BOYHOOD

bouy1Alla fine sono riuscito a vederlo, grazie alla spinta della mi compagna siamo andati al #minicineminoparrocchialeconleseggiolinedilegnoscomodissimo e ci siamo seduti per questo esperimento di quasi tre ore.

Boyhood infatti è questo, un esperimento… quasi del tutto riuscito.

Iniziato a girare nel 2002 e finito nel 2013, racconta la vita di una famiglia un po’ incasinata e punta la lente di ingrandimento su Mason, il figlio minore.

In tre ore li si vede cresce, invecchiare, farsi grassi, cambiare e la sensazione è strana, ma non così tanto.

boy2
Siamo, sono, troppo abituato al cinema per stupirmi davanti ad un ragazzo che cresce e la cosa un po’ mi dispiace.
Per questo, almeno per me, un esperimento quasi riuscito.

Alla fine Boyhood è un bel film, non un bellissimo film, che racconta una famiglia con un’idea in più nella sua strutturazione.

Qui la scheda di Wikipedia